Domande agli esperti dell‘abbronzatura

Posso utilizzare il solarium ed espormi al sole nello stesso giorno?
Si consiglia di evitare questa situazione per non superare la dose quotidiana di raggi UV e per evitare quindi fenomeni di ustione.

Posso utilizzare il solarium anche durante il periodo di gravidanza?
Siccome non è vietata l‘esposizione naturale al sole, di conseguenza è consentito l‘uso del solarium. Evitare tuttavia esposizioni prolungate per non sottoporre il corpo ad un eccessivo affaticamento. In caso di dubbio, consultare il proprio medico.

Ai bambini ed alle persone con pelle del 1° tipo è consentito utilizzare gli apparecchi abbronzanti?
Poichè presentano un‘elevata sensibilità, i bambini e le persone con pelle del 1° tipo dovrebbero, a giudizio dei dermatoli, rinunciare all‘abbronzatura. Evitare completamente l‘esposizione al sole ed al solarium significherebbe tuttavia rinunciare anche agli importanti effetti benefici che ne possono derivare ( quali la fotosintesi della vitamina D3).

A cosa si deve fare attenzione nel caso dei prodotti abbronzanti?
Se testati clinicamente e dermatologicamente, non vi è nulla da obiettare. Evitare invece l‘uso di pillole o creme abbronzanti non testate. In caso di dubbio, consultare il proprio medico o il farmacista.

Perchè l‘abbronzatura no è sempre uniforme?
Le superfici interne di braccia e gambe si abbronzano con maggiore difficoltà in quanto contengono un minor numero di cellule di pigmentazione rispetto alle altre zone del corpo. Analoga è la condizione del viso a causa del maggior spessore della pelle – specialmente come protezione contro i raggi UV-B. Contenendo una quantità particolarmente elevata di pigmenti abbronzanti, le lentiggini e le macchie di pigmento assumono una colorazione scura molto più rapidamente rispetto ad altre zone del corpo. Le zone di appoggio, inoltre sono mal irrorate dal sangue e lo scarso afflusso di ossigeno può determinare una ridotta colorazione dei pigmenti di melanina. Le poltrone con superfici di appoggio ergonmiche sono quindi ideali per una „ abbronzatura senza problemi“.

Cosa fare in caso di ustione?
Se l‘ustione è lieve, si consiglia di favorirne l‘attenuazione e la progressiva scomparsa. In altri termini: sospendere per alcuni giorni l‘esposizione al sole, bere molto e curare la pelle con prodotti idratanti. In caso di forte ustione, consultare il medico od il farmacista.

Quanto dura un‘abbronzatura?
Dalle 2 alle 4 settimane dopo l‘ultima esposizione. In seguito alla naturale rigenerazione della pelle, le cellule degli strati superiori dell‘epidermide sono via via eliminate. Dopo circa 28 giorni, la pelle si è rigenerata. Un‘adeguata cura – con specifici prodotti cosmetici da sole – consente di prolungare l‘abbronzatura.

In che modo è possibile prolungare l‘abbronzatura acquisita in vacanza?
Ci si può rivolgere ad un centro sole per un programma di 1-2 sedute alla settimana. Saranno sufficienti pochi minuti di esposizione per mantenere l‘abbronzatura acquisita in vacanza.

Godetevi il nostro solarium

relaxsun-3
relaxsun-3
relaxsun-4
relaxsun-4
relaxsun-5
relaxsun-5
relaxsun-6
relaxsun-6
relaxsun-7
relaxsun-7
relaxsun-8
relaxsun-8
relaxsun-9
relaxsun-9
relaxsun-10
relaxsun-10
relaxsun-11
relaxsun-11
relaxsun-12
relaxsun-12

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.